Archivi tag: sorelle

“Diverse, ma Sorelle”

Il titolo di questo post deriva da un simpatico libricino in inglese sull’amicizia, il cui filo conduttore è il concetto “Different but Friends”

image

Le mie figlie non potevano essere più diverse: 2G riservata, timorosa, introspettiva e molto trattenuta. 3G un fiume in piena di sorrisi, esuberanza, ma anche di testardaggine e fiducia in sé stessa.
Inutile dire che 3G con i suoi sorrisi attira intorno a sé interesse e propaga il buon umore, 2G allontana le persone e rende faticoso ogni rapporto.

Fatica è la parola giusta. Forse non andrebbe detto ma me ne frego perché è la verità e questo spazio mi serve per controntarmi ma anche per sfogarmi: fatico molto di più a stare con 2G che con 3G. Probabilmente il fatto che abbiano età diverse conta, non lo so….so solo che stare con mia figlia maggiore per me è molto impegnativo!
Ovviamente mi dispiace e vorrei io per prima “alleggerire” il nostro rapporto (che tra l’altro mi ricorda spaventosamente quello tra me e mia mamma: riservata ma serena con gli altri, “incazzusa” con la propria madre…che gioia!), ma tant’è che ancora non ci sono riuscita…però non mollo, prendo spunto dall’atteggiamento che ho con la piccolina e vado avanti.

Di certo il grosso cambio che ci apprestiamo a fare potrebbe rendere ancora più difficile la situazione…ma ho voluto la bicicletta? Vorra’ dire che pedalero’ con tutte le mie forze 😉

Immagine tratta da qui

Annunci

Le attività pomeridiane dei bambini

Sono bellissime, tantissime, tutte molto interessanti…ma dopo due pomeriggi di seguito tra il diluvio ed il marito malato…getto la spugna!!!

La prossima settimana provo ad inframezzare un giorno di pausa, per la madre ovviamente, ed a reindirizzare 2G su una santa attività di educazione motoria con prelevamento direttamente in classe alle 16.30 e restituzione alle 17.30. Mi dispiace ma la danza dalle 16 alle 17 in pieno orario di riposino mio e di 3G…nun ce la posso fa!

Buona notte e speriamo non mi spuntino le branchie nottetempo 😉

ps: voi che strategie di sopravvivenza adottate?

pps: seguirà romantico post sul primo giorno di 3G alla stessa ludoteca dove andavo con 2G ben 3 anni fa…non stasera però 😉

Che tipe quelle due!

Oggi siamo state in “gita” dal pediatra omeopata, su consiglio di mia suocera farmacista grande fan dell’omeopatia.
L’idea era quella di mostrare le due sorelle all’opera e farsi consigliare un rimedio omeopatico per smussare gli attacchi d’ira e di nervosismo di 2G.

Esperienza di Pancia:

Il “verdetto” è stato il seguente:
2G è una tipa (mia traduzione al femminile di “tipo” usato in omeopatia) molto sensibile ed introspettiva. Fatica ad esprimere le sue emozioni, ovvero si tiene tutto dentro e si arrovella fino ad arrivare all’esplosione di tipo isterico ed incontrollato. Soffre molto I cambiamenti ed il fatto che il papà vada in trasferta la destabilizza assai

3G è invece una tipa super sicura di sé, che vuole comandare con I suoi urli e butta fuori proprio tutto: al minimo fastidio lei urla a squarciagola tutto il suo disappunto, giorno e notte, argh! Consiglio del pediatra è non mollare ai suoi urli ma con calma fermezza definire in modo ben chiaro quali sono I limiti.

Che dire, sono caratteristiche di cui, in linea di massima, ci eravamo accorti anche noi, ma sono comunque contenta di avere avuto la conferma e provare con dei granuli omeopatici a smussare le situazioni più esplosive.

Di sicuro I granuli servono ad MA, che sapendo di avere il rimedio omeopatico in tasca, si sente un po’ più supportata e determinata a rimane “ferma” ma soprattutto “calma”!!!

Forza mamme, avanti tutta!!! 😉

Sorelle, gioie e dolori (4 anni e mezzo e 15 mesi)

8 Agosto 2014

Ore 19….siamo già a tavola!

Da una chat di conforto con la mia amica C.

“Se sto con 3G, 2G è gelosa e da fuori di testa.
Se sto con 2G, 2G cmque è interessata a ciò che fa 3G.
Se le lascio fare litigano e finisce che si fanno male.
Se ceno insieme a loro alle 19 non mi ricordo nemmeno cosa ho mangiato. 
Se ceno dopo 3G urla perché ha ancora fame o litigano….e così via!!!!”

In compenso 3G e 2G ormai:
– hanno gli stessi orari(caparbiamente imposti da MA per sopravvivere! )
– mangiano le stesse cose
– a volte giocano insieme tranquille
– ridono in coppia
– si vogliono un gran bene (quando 3G non picchia 2G)

Inoltre 3G:
– ha cominciato a correre
– è interessata al disegno
– beve a tavola dal bicchiere
– mangia con la forchetta (col cibo pre infilzato)
– mangia col cucchiaio (col dovuto aiuto)
– abbraccia I pupazzi

Questi giorni sono stati funestati da un secondo round di influenza intestinale.  Questa volta è toccata a 2G.
Sono assai cotta, ma G è arrivato per il weekend e devo resistere da sola “solo” fino a giovedì prossimo…ce la posso fare!!!

Vogliamo dormire insieme

MA ha un fratello maggiore e nessuna sorella.
G ha una sorella maggiore e nessun fratello.
La complicità tra sorelle è quindi per noi una nuova scoperta ed è a dir poco splendida!

Esperienza di Pancia:
Certo poi ci saranno I momenti di litigio, di invidia, di gelosia (che a dire il vero già ci sono, eccome!), forse anche delle situazioni di odio puro…ma vedere 3G che, messa prima a nanna da sola in camera, chiama a gran voce 2G al suono di “Iaia, Iaia” e fa il diavolo a quattro pur di non addormentarsi… per noi genitori dal cuore tenero è bellissimo. 😉

2G da brava sorella maggiore fa la trendy e minimizza, “esce” e “va in strada” (la stradina interna del villaggio al mare) con la sua amichetta più grande, salutando con grande soddisfazione la sorellina appiccicata tipo un geko alla porta che smania di poterla raggiungere…ma intanto anche 2G è assai felice di non dormire più da sola!

Non oso pensare cosa succederà durante l’adolescenza tra vestiti, trucchi e fidanzati…mi sa che MA “scappera’ alle Maldive” !!!

Intanto ci godiamo il momento 😉

image

Gelosia al quadrato

MA sta sperimentando giorno dopo giorno la gelosia di 2G, che a tratti raggiunge picchi davvero impensabili con variazioni di umore degni di un’ attrice di Broadway.
La tecnica per arginare tutto ciò è un mix di estrema pazienza,  grandi abbracci di conforto, momenti esclusivi, attività partecipate e qualche sana sgridata…perché va bene che avere una sorellina può essere difficile, ma non si può nemmeno esagerare!

Esperienza di Pancia
Ieri MA stava leggendo un libro con 2G in braccio in un momento molto tenero mamma/primogenita…3G se ne accorge, allunga le braccia dal pavimento tipo Rambo “non lasciatemi qui da sola!” ed inizia a rugnare…
Morale della favola: MA con due bimbe in braccio che si sgomitavano per trovare la posizione migliore e per mettere le mani sul libro…

Lo ammetto: non ero pronta alla “gelosia al quadrato”, una mi bastava e avanzava…ma mi abituero’ anche a questo!!! 😉