18 mesi e già la metti in castigo?

Eh si, anche se 3G ha solo 18 mesi, a volte proprio se lo merita!

Ovviamente è un castigo proporzionato alla sua età ed alla sua capacità, cioè l’ho messa sulla sua poltroncina in salotto e le ho detto di stare lì ferma a pensare a quello che aveva fatto…apriti cielo di urla, offese e strepiti!

Esperienza di Pancia:

Cosa aveva fatto di tanto grave? Aveva rotto la copertina di un libro (e quello può capitare, anche se lo sa che se c’è una piccola parte scollata non deve strappare via tutto), ma davanti al mio dirle: “Lo sai che non si fa, dallo alla mamma che lo aggiusta e stai attenta con gli altri perché i libri vanno rispettati”, 3G ha preso gli altri libri e li ha lanciati per terra con aria di sfida.

A quel punto MA le ha detto che non si fa così, che per il momento non poteva più leggere i libri e l’ha messa sulla sediolina.

Dopo 3 minuti di urla e di balletto con lei che scende dalla sua poltroncina ed io la rimetto su, andiamo a fare il bidet e ci mettiamo a tavola.

A cena riparte di nuovo il braccio di ferro: sa molto bene che non deve lanciare bicchieri e piatti per terra e spazzare la tavola tipo giocatore di golf se solo la pasta non è istantaneamente pronta (e lei si è già divorata la qualunque) o se le viene detto che non può più avere altro…
Stasera lo ha fatto di nuovo in attesa della pasta, allora l’ho fatta scendere dal seggiolone e le ho detto che se voleva la pasta doveva raccogliere il piattino ed il bavaglino che aveva scagliato con rabbia.
3G prima ha preso a calci il piatto (solo 18 mesi ma caspita se capiscono), poi ha spinto via il seggiolone e se ne è andata in salotto.
MA l’ha ignorata, a quel punto 3G ha capito che forse non funzionava ed è tornata in lacrime ad attaccarsi alla mia gamba. Io l’ho confortata, l’ho aiutata a rimettere il piattino sul tavolo e ad indossare il bavaglino e l’ho rimessa sul seggiolone a mangiare la pasta.

La cena è stata poi abbastanza tranquilla, alla vista della mela di fine pasto ha scagliato solo il bicchiere col beccuccio per terra!

Magra consolazione: 2G è stata iper affettuosa tutta sera, mentre 3G ha dimostrato un’ottima comprensione dell’inglese, perché tutta questo teatrino è avvenuto in lingua 😉

Domani in ludoteca chiedero’ conferma su come gestire questi attacchi di prepotenza della piccolina di casa, da 11,5 kg!

Appendice sulla ludoteca: tornare con 3G alla stessa ludoteca dove passai tanti pomeriggi con 2G è stato molto bello ed allo stesso tempo strano. Diciamo che mi sto rendendo conto di quanto questi primi anni faticosi ma splendidi passino in fretta e che quindi vale la pena goderseli il più possibile ed il modo migliore per me è giocare, leggere, scherzare e divertirsi!
Le maestre mi hanno accolto con molto affetto, hanno subito riconosciuto la bimba (identica alla sorella solo con colori diversi) ed insieme abbiamo passato un bel pomeriggio.
Io mi sono sentita subito “a casa” ed ho cercato di rompere il ghiaccio con le altre mamme.
Per quanto riguarda le bimbe ho avuto la riconferma della differenza di carattere tra 2G e 3G: la maggiore aveva impiegato quasi 5 incontri prima di staccarsi da me, la piccolina dopo 10 minuti gironzolava tranquilla e difendeva il suo pupazzo preferito dagli altri bimbi.

Sono felice di essermi ritagliata uno spazio-gioco dedicato per me e 3G e mi sono resa conto che mi stranisce un pochino parlare solo in italiano con lei…proprio buffo il nostro cervello!

Buona notte a tutti ZZZZZZZZ! 😉

Annunci

7 pensieri su “18 mesi e già la metti in castigo?

  1. Anche il mio Principe ha 18 mesi, va verso i 19… Ma anche lui a volte si merita una bella sgridata. È un’età in cui iniziano a capire moltissimo, senza qualche paletto rischierebbero di venire su degli scalmanati senza regole pensando di far quel che vogliono.

      1. Io avviso più volte (per esempio se mette un gioco in bocca, o i pennarelli) dicendo che se lo mette ancora in bocca lo porto via. Puntualmente lo fa, così tendo la mano e mi porge il gioco. Sta imparando a non mettere più niente in bocca. Oppure, se dà molto fastidio, o esagera con i capricci, lo metto nel box. Gli parlo molto spiegandogli che certe cose non si fanno (lanciare oggetti, rompere libri o giochi) ed effettivamente non fa quasi più nulla di questo. In fondo sono due bimbi molto bravi e diligenti, tranquilli.

      2. Ottimo, provero’ anche io a farmi consegnare i giochi. Purtroppo io non riesco a parlare molto, perché 3G con i suoi ululati compre ampliamente la mia voce, tecnica che 2G ha subito acquisito…sob sob!

      3. Al di fuori delle “punizioni” anche lui spesso urla.. Io lo ignoro, e non essendo al centro dell’attenzione, smette subito. Ognuno deve, nel tempo, cercare di trovare il miglior modo per farsi ascoltare e limitare i capricci.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...