Da sola in montagna con due bimbe

Innanzitutto voglio premettere che MA è molto fiera di sé: dalla nascita di 2G il tema “in vacanza da sola con mia figlia” mi aveva sempre generato grande ansia,  forse anche memore dei racconti delle attuali nonne di come fosse impegnativo, stancante, frustrante etc etc…racconti sempre però conclusi col classico “Ah ma a me piaceva tantissimo stare coi miei figli da sola al mare/montagna anche fuori stagione…”

image

MA ingenua credeva a questi racconti,  come credeva a quelli sui parti, fossero drammatici (I più) o idilliaci (purtroppo I meno) e in cuor suo era terrorizzata o si sentiva un’incapace a seconda dei casi!

Pian piano, a furia di dare “musate” la sottoscritta si è un po’ fortificata, ha lavorato molto sulla fiducia in sé stessa ed ha iniziato ad analizzare le cose dal suo punto di vista e ad affrontarle a modo suo (non vi preoccupate, non ve la meno di nuovo con il vbac ;))

Esperienza di Pancia:

Ecco il piccolo/grande risultato di quest’estate di MA:
– In vacanza da sola in montagna con 2G e 3G per 3 settimane (ne è passata una e a parte la schiena a pezzi ce la sto facendo!!!)
– località di villeggiatura splendida, in casa dei nonni ma senza nonni…unico neo è la posizione fuori dal paese e quindi il dover prendere la macchina anche per andare a comprare il latte…ed MA non ama proprio guidare le 4 ruote!
– numero totale giornaliero di monta e smonta di passeggino dall’auto e di 3 piani di scale a piedi: da un minimo di 4 ad un massimo indefinito a seconda di quanto MA si senta iperattiva quel giorno!
– a 3G stanno spuntando 18 canini insieme, a giudicare da quanto rugna di giorno e a quanto spesso urla sconsolata di notte…glom!

Strategie di sopravvivenza:
– iscrizione di 3G al mini club dalle 9.30 alle 12, in modo che abbia I suoi spazi e non impazzisca/regredisca causa sorella come poche settimane fa in Sardegna
– tata nel tardo pomeriggio (16.30-20) in modo che io possa leggere una rivista in santa pace, lavorare un poco o anche solo vuotare la lavapiatti o la lavatrice senza due cozze attaccate alle gambe
– cena alle 19 per le bimbe (io cucino e tata assiste le pupe a tavola), poi cena alle 19.30 per MA mentre tata intrattiene le pupe possibilmente in un’altra stanza 😉
– attaccare bottone con chiunque abbia più di 18 anni, anche se a volte scambio due chiacchere anche con le adolescenti!!!
– guardare la sera prima di svenire nel letto (orario tipico pediatrico 21-22.30) vecchie puntate su You Tube di Friends e Sex and the City

Per I posteri:
– stare in vacanza da sola con le mie pupe non è come andare in miniera ma nemmeno come stare bordo mare a bermi un aperitivo…
– inutile fare wonder woman (come in tutte le cose), ma saggio delegare e farsi aiutare
– nei momenti di maggiore stanchezza/nervosismo fare un bel respiro e pensare che I problemi veri sono altri…ecco quest’ultima frase tornerò a rileggermela da sola!

Buona estate a tutti!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...