“Congratulazioni, ma sei di nuovo incinta!”… ovvero la diastasi dei muscoli addominali

Dopo la prima gravidanza ed il taglio cesareo mi era rimasta una pancia imponente, praticamente da quinto mese.
Io di costituzione sono magrolina come mia mamma, ho I fianchi stretti, la mia pancia era enorme (2G pesava 3,550 kg ed avevo tantissimo liquido)…morale I miei muscoli retti addominali non hanno sostenuto il peso e dopo il parto avevo un buco di 5 centimetri tra I muscoli addominali lungo la linea alba, dall’ombelico in su!

image
Il concetto del metodo Rolfing

Ne soffrivo, non mi sentivo in armonia con il mio corpo e quando cercavo conforto spesso mi sentivo rispondere:” è perché sei magra che si nota così tanto…”
Molto spesso ricevevo anche congratulationI per il fatto che fossi di nuovo incinta: d’altronde 2G aveva più di un anno e quindi poteva essere benessimo.
In realtà dovevo ancora riprendermi dal mio primo parto cesareo…

A livello medico le uniche due risposte che ero riuscita a trovare erano:
– ad alcune donne capita, non puoi farci niente e con una seconda gravidanza probabilmente peggiorerà, ma non si sa di quanto!!
– puoi fare un intervento di chirurgia plastica addominale ed inserire una sorta di rete contenitiva nell’addome…oltre al fatto che non amo gli interventi chirurgici di natura estetica, una volta fatto questo intervento non avrei più potuto portare avanti una seconda gravidanza.

L’unica soluzione prospettata era quindi fare un secondo figlio (eh si, ma mica viene a comando!!!), farlo nascere con il parto cesareo (perché se avessi fatto un parto naturale e avessi spinto in quello stato mi sarebbe uscita di sicuro un’ernia) e magari “già che ero li” fare l’intervento di addominoplastica e non pensarci più!

Peccato che io volessi ritrovare un mio equilibrio, rimanere incinta con I miei tempi e fare un parto naturale dopo cesareo come tanto desideravo…Inutile dire che avevo il morale sotto I piedi!

Esperienza di Pancia:
Non ringraziero’ mai abbastanza mio fratello per avermi consigliato di provare la strada della fisioterapia e nello specifico il metodo “Rolfing”.
Ho conosciuto la mia fisioterapista D. a Giugno 2011 ed ho iniziato le sedute a Settembre 2011.
Nel giro di 9 mesi, con un lavoro assiduo sia di D.che mio, poiché cI vedevamo 2 volte al mese per 1 ora di seduta ed io facevo esercizi specifici tutte le mattine per aiutare i muscoli a “richiudersi” oltre che yoga, la mia pancia è rientrata in modo eclatante!!!
Ovviamente il lavoro di D., come insegna il metodo Rolfing, è stato di insieme su tutto il mio corpo, andando a lavorare sulla mia postura, sul mio cocige e sulle tensioni addominali che erano state aggravate dal taglio cesareo.

A giugno 2012 quando sono rimasta incinta di 3G ero finalmente soddisfatta della prova costume ma soprattutto mi sentivo in equilibrio ed in armonia con me stessa! 😉
Ho avuto una seconda gravidanza ottima senza alcun dolore alla schiena e senza alcuno “spanciamento” in avanti o tipica postura da “papera”, perché il mio pancione era ben sostenuto dal mio bacino e riuscivo a scaricare tutto il peso sulle gambe.
3G è nata di 3,790 kg con parto naturale dopo cesareo (VBAC) senza epidurale ed una volta rotto il sacco amniotico è venuta al mondo in sole 3 ore…segno che il mio corpo era perfettamente in linea per l’uscita della “piccolina”!

Proprio in questi giornI sto facendo un altro ciclo di sedute per risistemare la mia pancia dopo la seconda gravidanza, perché la diastasi è in parte ricomparsa ma in modo assai minore rispetto alla volta precedente e di nuovo sto notando grandi benefici: ci credo talmente tanto che l’ho chiesto come regalo di compleanno! 😉

Ogni mamma ha la sua storia ed ogni gravidanza è a sé. Io ho suonato a mille campanelli prima di trovare la soluzione adatta a me e tornare a sorridere…e mi sento di dire che si può fare se si riescono a trovare le persone giuste! 😉

ps: settimana prossima porterò anche 2G per un check-up e vi saprò dire I benefici del metodo sui bambini…anche perché la sua ideatrice Ida Rolf aveva iniziato proprio coi bimbi!

pps: se vi interessa il racconto del mio VBAC ne parlo qui e qui

Link utili:
Associazione Rolfing Italia, dove potete trovare informazioni sul metodo e l’elenco dei professionisti abilititati in Italia
– “Manuale pratico di yoga per il parto“, dove a pag. 248-249 parla anche della diastasi dei muscoli rettali: è il primo libro dove ho trovato il mio problema trattato come problema conseguente alla gravidanza!

Immagine tratta da questo sito.

Annunci

6 pensieri su ““Congratulazioni, ma sei di nuovo incinta!”… ovvero la diastasi dei muscoli addominali

  1. ciao, sono capitata per caso su questo post e mi hai illuminato!
    ho lo stesso problema ma non pensavo si potesse risolvere: dopo la prima gravidanza con parto naturale mi è rimasta una pancetta da terzo mese e ora dopo il secondo con TC siamo a un quinto e sono veramente dispiaciuta!
    quindi questo metodo potrebbe funzionare? ma da dove partire?

    1. Su di me ha funzionato e sta funzionando alla grande, ed ero davvero disperata! Ti consiglierei di cercare un professionista vicino a te sull’elenco dell’associazione Rolfing (vedi link al sito in fondo al mio post) e raccontargli la tua situazione. Metti in conto che va fatto un lavoro globale sulla tua postura e non solo sulla pancia e quindi c’è da mettere in preventivo un certo Investimento di tempo e denaro…ma ne vale la pena! In bocca al lupo e tienimi aggiornata 😉

  2. ciao complimenti per il blog, potrei chiederti il nominativo del tuo fisioterapista (rolfer) pls? Ho partorito da 1 anno e non riesco ad abituarmi a questa pancetta di troppo per non parlare del male all’anca che mi è venuto :(((

    1. Ciao e benvenuta sul blog. Hai ragione a voler tornare in forma ed a sentirti bene con te stessa. Direi che la cosa migliore è visitare il sito rolfing.it e cercare il fisioterapista più vicino a te. In bocca al lupo e non mollare 😉

  3. ciao, anche io ho il tuo stesso problema….e con la seconda gravidanza e secondo taglio cesareo ho la “pancetta” da 7 mese :(…..
    Per i problemi di postura e mal di schiena tra le gravidanze ho fatto Feldenkrais con ottimi risultati…ma per la diastasi dei muscoli mi ero rassegnata al fatto che solo l’intervento chirurgico avrebbe potuto porvi rimedio….Scusa una domanda:
    “rispetto a degli addominali mirati, come fanno degli esercizi di postura a richiudere i retti?”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...