“Leggere è una gioia…”

Sottotitolo: I bambini e la lettura

“… Leggere è tutto. Leggere mi dà l’impressione di aver concluso qualcosa, di diventare una persona migliore […] Leggere è un’evasione, e l’opposto dell’evasione; è un modo per prendere contatto con la realtà dopo una giornata dedicata all’invenzione ed è un modo di entrare in contatto con l’immaginazione di qualcun altro, dopo una giornata fin troppo reale. Leggere è nutrimento. Leggere è una gioia…”

Tratto da: “Il collo mi fa impazzire. Tormenti e beatitudini dell’essere donna“, scritto da quella saggia ed ironica donna/scrittrice/sceneggiatrice/regista (tra cui “Harry ti presento Sally” e “C’è post@ per te”) che risponde al nome di Nora Ephron!

Trovo che sia molto bello far appassionare i bambini alla lettura.
Si può ed aiuta molto iniziare fin da piccoli, per aiutarli ad imparare ad usare e rispettare i libri.
Personalmente mi dispiace molto quando vedo dei bambini di 2/3 anni che non hanno ancora imparato a sfogliare un libro con le pagine sottili e lo considerano un gioco come un altro.

In commercio esistono libri per tutte le età: si parte da quelli colorati e morbidi con le pagine fruscianti, che vanno bene dai 3 fino ai 5/6 mesi.
Quelli che contengono uno specchio suscitano molto interesse, perché i bimbi fino all’anno non capiscono che si tratta della loro immagine riflessa e pensano sia un amichetto che fa buffe facce ;).

Verso gli 8/9 mesi si passa ai libri con le pagine spesse cartonate, che il bimbo stando seduto può girare da solo. Interessanti i libri “tattili” con i quali possono esercitate il loro senso del tatto (link al gioco cesto delle sorprese)
Personalmente non amo i libri sonori per bimbi così piccoli, perché penso che il bimbo una volta attivata la musichetta, perda interesse nel libro stesso e lo consideri solo un altro giocattolo.
Posso essere usati con bimbi più grandi già appassionati alla lettura, per farli interagire attivando i suoni corrispondenti alla storia per esempio i versi degli animali di cui si sta parlando.

Dopo l’anno si possono iniziare ad introdurre in modo graduale anche libri con pagine più sottili da leggere insieme, in modo da mostrare al bimbo come si sfoglia un libro e del perché non bisogna rovinare le pagine.
Si può raccontare la “storia del libro” stesso, spiegando con parole semplici che i libri sono frutto di impegno, risorse economiche e materiali, che servono a tramandare un sapere e così via.
Un bambino che riceve dei chiarimenti invece che dei semplici NO è sicuramente più motivato!
Ovviamente dipende sempre da caso a caso, ci sarà il bambino più energico che avrà difficoltà a stare seduto a sfogliare tranquillo un libro e quello più posato che lo eleggerà a gioco preferito.

Esperienza di Pancia:
2G ha spontaneamente trovato un ottimo modo per allenarsi alle pagine sottili: prendeva le riviste di MA ed iniziava a sfogliarle come aveva visto fare dalla mamma.
All’inizio strappava qualche pagina e poi pian piano era diventata molto precisa.
La lettura delle riviste è poi diventato un nostro momento di gioco, dopo che MA le aveva lette ed eliminato le immagini non adatte a lei.
Quando ha iniziato a dire le prime parole le piaceva andare alla ricerca dei “Bau” o “Bimbo” delle pubblicità ed ogni volta che ne trovava uno era molto orgogliosa.
Ritagliavamo alcuni oggetti o personaggi per fare dei collage e così via!
Non servono quindi solo costosi libri ma sono utili anche le riviste o le pubblicità del supermercato ;).

Le biblioteche per bambini sono un altro ottimo modo per avvicinarli alla lettura, poiché il bimbo anche più energico si trova in un ambiente con morbidi cuscini che invitano al relax… circondato solo da libri e vede altri bimbi che leggono.
Usufruire dei libri in prestito è sia un bell’aiuto per il portafogli dei genitori, sua un modo per insegnare ai bimbi il rispetto dei libri che sono patrimonio della comunità.

Link utili: Nati per Leggere, un sito molto interessante per i genitori. Trovate anche l’elenco delle Librerie Amiche dei Bambini

Annunci

2 pensieri su ““Leggere è una gioia…”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...