Allattamento a richiesta e orari: come trovare un compromesso

Allattare al seno è una grande gioia, ma anche un grande impegno, poiché la strategia migliore per un allattamento di successo è “allattare a richiesta”.
L’allattamento a richiesta spesso si trasforma in un “incubo” per la mamma, che diventa “schiava” della “tetta on demand”, proprio perché non ha idea di quando il neonato decida che è ora di fare la pappa!

MA sta “sopravvivendo”, non senza fatica, alla seconda esperienza di allattamento a richiesta ed è molto contenta di aver più o meno raggiunto un equilibrio di orari delle poppate che le permette anche di lavorare, dormire e avere del tempo per se…si tratta sempre di al massimo 3 ore consecutive…sempre meglio di niente;)

Esperienza di Pancia:
1°-2° mese: MA ha praticamente vissuto in simbiosi sia con 2G che con 3G, ad eccezione di 1/2 h di autonomia in qualche fortunata mattina, in cui le neonatine venivano affidate alla nonna M. o alle puericultrici. Per il resto mangiava appena dopo che le bimbe avevano mangiato, dormiva quando loro dormivano e così via!
Con 3G la difficoltà maggiore era prendersi cura anche di 2G ed infatti MA si è regalata anche due mesi di tata al pomeriggio (circa 3h al giorno), in modo che se non riusciva a riposare dalle 14 alle 17, lo poteva fare in un qualsiasi momento tra le 17 e le 20, oppure se 3G era tranquilla, poteva stare un po’ da sola con 2G!
Ovviamente questa “pacchia” di aiuti doveva per forza finire e doveva subentrare una gestione di orari delle poppate di 3G.
Il cambiamento è avvenuto in modo abbastanza naturale anche questa seconda volta…

2°-3° mese: MA ha iniziato a notare che pian piano 3G stava crescendo ed iniziava ad avere una certa costanza nella richiesta di latte. MA non ha fatto altro che rilevare questo fatto ed aiutare 3G a mantenere il ritmo, cercando di offrire il seno allo stesso orario, se la piccola era distratta, o ad intrattenerla con giochi e canzoni se era in anticipo di 10-15 minuti.
Ovviamente tutto ciò non valeva:
– di notte: tetta a go go pur di dormire 😉
– se 3G urlava dalla fame e l’intrattenimento era chiaramente snobbato
– se 3G stava dormendo: il sonno di un neonato è sacro!!!
In questo modo MA è riuscita abbastanza a fissare un pisolino di gruppo tra le 14 e le 16 e ad avere un paio d’ore senza tetta nel tardo pomeriggio per andare tutte insieme al parco e poter seguire 2G sugli scivoli con 3G tranquilla in passeggino.

4°-5° mese: il percorso è andato avanti e attualmente 3G mangia all’incirca alle 8,30/9 del mattino, poi alle 12,30-13 ed MA fa in tempo ad andare in studio qualche ora e, subito dopo la poppata, a pranzare.
Verso le 14 altra poppata per il riposino (un po’ prima se ha dormito poco al mattino, dopo se è riposata), nel frattempo G porta a casa 3G dall’asilo e MA si tenta il riposino solo donne.
Verso le 16,30 (prima era 15,30), 3G chiede di nuovo latte; a volte continua a dormire per un’oretta e poi si gioca fino alle 18,30/19.

5°mese: la novità di questo momento sono gli orari di notte: 3G in modo autonomo si è settata sul ritmo poppata 20,30-nanna-00,30-nanna-5,30-a volte nanna, a volte no!
Non è affatto male come frequenza, solo che MA collassa a letto verso le 22,30 e risvegliarsi dopo 2ore è pesante. Inoltre dopo la poppata delle 5,30, che finisce alle 6, MA fatica a riaddormentarsi e se anche ci riesce, alle 7 arriva 2G tutta pimpante!!
MA sta cercando quindi di offrirle la poppata verso le 22,30, in modo da fare il bis alle 2 e poi alle 8…in ogni caso non si può lamentare, anche perché le notti non sono tutte così “facili”!

Tutto questo per dire che “si può fare”, ma anche per dare un riferimento realistico: i primi due mesi sono 100% a richiesta casuale, poi pian piano si mantiene sempre l’allattamento a richiesta, ma le poppate sono più prevedibili e pilotabili.
La notte rimane sempre molto impegnativa fino al 6° mese, a parte qualche eccezionale  episodio di super dormite da 7-8 ore…ma non è sempre “natale”! 😉

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...