Mille…e nessun titolo!

Sottotilo: Riuscire a dire STOP!

Dal mio “diario” – 15/10/2013

Questi primi 15 giorni di ottobre sono stati un ciclone che mi ha travolto, sotto mille aspetti:
– il ritorno a lavoro con la relativa tensione per le scadenze e la scomparsa di qualche ora libera al giorno
– l’inizio di due attività pomeridiane per le bimbe: solo una a testa, ma ovviamente in giorni diversi! 😉
– lo scoppio di una nuova fase di gelosia di 2G verso la sorella che ha quasi 6 mesi e da neonata quasi immobile ora interagisce
– lo sfogo della gelosia “per fortuna” verso MA…e di colpo tutto è diventato: “MAMMA NO!”
– la paranoia che il nervosismo sia “colpa” dell’inglese…per poi fare delle prove e capire che se anche MA parlasse in aramaico o camminasse sui muri la risposta sarebbe sempre: “MAMMA NO!”
– l’arrabbiatura che viene ad MA quando le viene detto che “esagera”, perché 2G è così brava…in realtà 2G è molto brava ma anche furba ed entra in modalità “MAMMA NO!” quando siamo noi tre sole. MA sa che sta solo cercando attenzioni, che è meglio che butti fuori la gelosia… Bla bla bla…ma dall’esterno sentirsi dire che “esagera” non aiuta!!! La mettiamo insieme alle mie povere Amiche di Pancia a cui viene detto: “Hai voluto la bicicletta…”
– i primi due dentini di 3G con relative popò e urli nella notte
– gli urli di 2G nella notte per presunti dolori ai piedi, che in realtà sono incubi (“per fortuna” che la mamma di una sua compagna d’asilo mi aveva avvisato: il periodo peggiore tra i 6 e 9 mesi della sorellina, con incubi di notte e rabbia di giorno!)
– l’organizzazione del battesimo: festa splendida ma impegnativa
– dulcis in fundo un bell’ingorgo contro cui MA sta combattendo da 15 gg massaggiando, spremendo, scaldando, raffreddando, provando il tettasutra, ovvero le posizioni più folli per allattare, per ritrovarsi spesso a piangere in doccia sotto l’acqua bollente… Che le sembra molto un deja vu’ del travaglio a casa!!!

Esperienza di Pancia:
MA è al secondo giro di pancia e questa volta, prima di finire ko, ha deciso di dire STOP a molte cose.
Fare alcune scelte è stato molto difficile, ma era l’unico modo per avere la forza di affrontare col sorriso il lavoro di mamma, un lavoro 24h/24 che richiede molta pazienza e fantasia:

“MA e 3G sono sul lettone, 3G urla perché la tetta è ingorgata ed MA prova tutte le posizioni possibili del Tettasutra. 2G va avanti e indietro dal salotto correndo, facendo vocine stridule e altre amenità per attirare l’attenzione. MA trova una posizione rocambolesca in cui finalmente 3G riesce a ciucciare ed ha chiaramente tutte e due le mani impegnate. 2G arriva con visino angelico sventolando un fazzoletto e chiede: Mamma, mi soffi il naso?, cosa che sa fare perfettamente da sola! MA non perde la calma e senza mollare la presa di 3G afferra con le dita del piede il fazzoletto e con sguardo amorevole le dice: Certo Topina, vieni che te lo soffio! 2G rimane interdetta, poi esclama: Mamma ma che schifo! scoppia a ridere e se ne va, lasciando MA tranquilla per qualche minuto!!!”

Ecco spiegato perché MA ha dovuto darsi uno STOP, perche’ adora lo yoga e perché diventerà una blogger accanita 😉

PS: sto provando anche i granuli di Phytolacca Decandra 5ch, spero tanto siano di aiuto!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...