Bigino: “Io mi svezzo da solo” – Parte 1

Premessa:
MA ha una memoria da formica e si dimentica tutto, ma davvero tutto…e man mano che la stanchezza aumenta, la memoria cala ancora di più!
MA a scuola scriveva tonnellate di riassunti dei libri per ricordarsi le nozioni principali e, ancora oggi, dopo poco tempo che ha finito un libro o visto un film, lo ha già rimosso dalla mente!
Ecco perché scrive diari di viaggio, vive con elenchi di cose da fare e ha deciso di caricare sul suo blog questi “bigini”.
MA aveva infatti letto il libro “Io mi svezzo da solo” nel 2010 per 2G…e dopo soli 3 anni lo ha già praticamente dimenticato tutto :(.
Lo sta rileggendo e consigliando alle sue Amiche di Pancia, ma ovviamente non è facile trovare tempo per leggere…da qui l’idea: perché non fare “rete” e condividere i concetti principali con le altre mamme, così se li trovate interessanti potete comprare il libro e trovare il tempo di leggerlo!
Ovviamente sono solo i miei appunti personali, ovvero ciò che ho trovato utile in questo momento e per le mie figlie…non me ne vogliano male gli autori e altri lettori 😉
Anzi chi ha voglia di aggiungere delle note ai bigini, è benvenuto!

Da “I miei appunti” del libro “Io mi svezzo da solo”

1) Allattamento
– Il latte materno è l’alimento migliore per un neonato fino ai 7-8 mesi (OMS dice come minimo fino ai 6 mesi)
– Se la mamma non ha sufficiente latte, l’integrazione migliore è con il latte artificiale o formula fino ai 6 mesi.
– Anticipare lo svezzamento a 4/5 mesi non andrebbe fatto, perché il latte è l’alimento più completo e più digeribile fino ai 6 mesi

2) Sviluppo del neonato
– Un bambino dopo i 6 mesi circa è pronto per assumere cibi diversi dal latte, sotto ogni punto di vista:
* Intestino: ha raggiunto il corretto sviluppo
* Posizione: il bimbo sta seduto da solo
* Riflesso della lingua: il bimbo ha perso il riflesso per la sola suzione e può imparare a masticare e deglutire

3) Quali cibi?
– il bimbo può fin da subito “mangiare tutto, ma proprio tutto, tutto!”, se si inizia lo svezzamento dopo i 6 mesi
– i cibi “speciali” come liofilizzati, omogeneizzati e le creme tipo mais e tapioca sono stati inventati per svezzare i bimbi prima dei 6 mesi. Nota di MA: cibi dopo i 6 mesi si possono tagliare a pezzettini o frullare grossolanamente, non servono le pappette!
– un bimbo può mangiare i piatti che mangiano i genitori, ovviamente ricette salutari, Nota di MA: non hamburger e patatine!
– sale: da usare con moderazione ma non va bandito!
– allergie: non ci sono evidenze scientifiche per cui ritardare l’assunzione di possibili alimenti allergizzanti possa ridurre il rischio che un bimbo sia allergico. Non è necessario quindi inserire un cibo alla volta. Questo vale per bimbi che non abbiano mostrato precedentemente segnali di allergie, tipo la dermatite atopica.
– MA evita comunque di offrire latte vaccino e uova fino ai 12 mesi, perché sono gli alimenti più a rischio. Evita anche frutti rossi e crostacei fino ai 2/3 anni, per non andare contro la Legge di Murphy ed incontro ad un remotissimo rischio di choc anafilattico 😉
– Celiachia: come per allergie non ci sono evidenze scientifiche che giustifichino il fatto di non offrire pasta con glutine, perche’ la celichia è causata da una predisposizione genetica. Via libera alla pasta normale invece delle creme e altre farine normalmente suggerite dai pediatri. MA darà a 3G le stesse pastine e riso integrali di 2G, variando tra grano, kamut, farro, orzo e miglio: Corallini Alce Nero – Puntine Baule Volonte – Stelline Ecor
Link utile: “Quali sono i cereali senza glutine? Facciamo chiarezza!

4) la preparazione
– carne: la cosa migliore è tritarla in modo grossolano
– pesce: sminuzzare con forchetta
– verdure, legumi e frutta: meglio rompere le fibre per aiutarne l’assimilazione. Quindi si a usare il passaverdure, tritare i legumi e gratuggiare la frutta
– pasta: se di piccole dimensioni non richiede alcuna ulteriore lavorazione!

Esperienza di Pancia:

MA per ora ha offerto a 3G micro porzioni (ovvero la punta del cucchiaino) di ciò che mangia la sorella maggiore:
– banana e pera – voto 5
– yogurt – voto 7
– pasta al pesto – voto 8!!!
Condivide i cibi con 3G quando si è a tavola tutti insieme, a prescindere dalle sue poppate ed è molto “semplice”.
Si è prefissa quindi un obiettivo: uscire dal classico “prima mangia il bimbo e poi io”, finendo così per mangiare alle 3 del pomeriggio, ma si mangia tutti insieme, un boccone a testa!
Meglio pranzare alle 12 che alle 15, senza assillare il bimbo perché ovviamente la mamma dopo un po’ si stufa! 😉
Cosa ne pensate?

P.S: se il bigino vi è piaciuto, qui trovate la Parte 2

Annunci

5 pensieri su “Bigino: “Io mi svezzo da solo” – Parte 1

  1. come sai, sono assolutamente daccordo con te. io penso che i nostri genitori e nonni siano stati tutti svezzati usando ciò che c’era in casa per tutti e non certo come avviene adesso solo con quel particolare tipo di omogeinizzato di quella marca lì, perchè se no rischi…(chissà cosa poi). il mioi piccolo topone sta inizando l’alimentazione complementare (altro modo di chiamare lo svezzamento) ora, senza fretta nè forzature. a volte “regrediamo” al solo latte per qualche giorno, se vedo che lo gradisce di più, altre volte invece sperimentiamo tutto il giorno. così ho già iniziato a capire i suoi gusti e anche lo svezzamento è molto più divertente. ovviamente per ora predilige il dolce, molto più simile al latte, ma le bricioline di focaccia non le disdegna per niente! poco di tutto è il mio mantra e per ora sembra funzionare! l’unica cosa che schifa per ora è l’acqua. ho provato a camyffarla mettendola nel biberon, ma non c’è verso. la beve e poi la fa colare tutta dagli angoli della bocca….!!!!

    1. Evviva! E se lo dice la nostra dottoressa di fiducia ;)!
      Per N, prova magari a cambiare acqua.
      Il pediatra mi aveva consigliato di dare a 2G l’Uliveto per aiutarla a fare la popò… Ma 2G non beveva, non beveva mai…poi una volta ha assaggiato un’acqua diversa e…miracolo ha bevuto!!!
      Morale l’Uliveto proprio non le piaceva 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...