Il gioco degli incastri…per non dimenticare!

Dal mio “Diario” – 30/8/2013

Sottotitolo: Quando eravamo ancora in “vacanza”…

Dopo una notte abbastanza tranquilla…
H. 7,30: sveglia e mezzoretta di yoga/stretching per svegliarmi ed alleviare i dolori da 7kg di 3G più passeggino e affini
H. 8,00: 2G si sveglia e lancia dalla sua stanza il primo: “Mamma ho dormito bene”! a cui ne seguono altri sempre a voce più forte che significano…finché non vieni io urlo sempre di più e chi sveglio, sveglio!
Abbandono lo yoga, felice di averlo fatto per ben 20 minuti di seguito e volo da 2G sperando che non abbia svegliato 3G.
Ovviamente 3G si è svegliata ma è sorridente.
H. 8,15: toilette, vestizione di gruppo e colazione di MammArch e 2G con 3G in sdraietta che ha inserito il time “tetta”
H. 8,30: scatta il timer, MammArch è riuscita a mangiare lo yogurt e 2G ha superato lo scoglio della frutta mattutina e si può avviare da sola verso latte e biscotti. Colazione per 3G.
H. 9,00: rimessa 3G in sdraietta, lavaggio denti per chi ne è dotato e inizio di “mamma giochiamo?”. MA si deve però tirare il latte da dare alla santa Tata C. che arriverà a breve e porterà a spasso 3G.
MA potrà così fare un’attività dedicata solo con 2G, come recitano i migliori libri ;).
H. 9,15: mentre MA bloccata sul divano dal tiralatte, in casa scatta la giungla e pensa fermamente di lasciare entrambe le G alla tata e tornare a dormire!
H. 9,30: arriva Tata C. che aiuta a ristabilire l’ordine, la Mukka finisce il suo lavoro!
H. 10: Tata C e 3G escono
H. 10,30: dopo varie discussioni sui giocattoli da sistemare prima di uscire, sulla vestizione ed ovviamente una kakka, MA e 2G escono…MA è già un filo provata e rimpiange il cantiere ;).
H. 10,30-12,30: mattina tranquilla con caffè tra donne, rigorosamente d’orzo per 2G e deca per MA, acquisto di Mary, pecorella proveniente da Londra che ci aiuterà per l’inglese (si, per semplificarmi la vita ho deciso anche di insegnare inglese alle bimbe!), lettura in biblioteca di libri ovviamente di entrambe le lingue, 10 sms di coordinazione con Tata C per eventuale servizio Mukka, acquisto di piadina esagerata per pranzo (non avendo nulla a casa perché domani si riparte) e un po’ di verdura perché sono pur sempre una capra, arrivo a casa.
Totale Km percorsi credo 4, dislivelli elevati, temperatura esterna 32 gradi.
H. 12,30: 2G inizia a mangiare piadina (santo street food già pronto e mangiabile con le mani), arriva 3G famelica con Tata C. che mi dà il cambio a tavola.
Avendo insegnato a 2G che “stare a tavola è un momento di gioia, condivisione, bla bla”, da sola a tavola non mangia!
H. 13: 3G e 2G finiscono, Tata C. scappa a prendere il treno, è ora di mangiare per MA la santa piadina vedi sopra.
Sorpresa assai gradita arriva Nonna Z con sbarra per letto da viaggio smontabile che non è riuscita a smontare ma va bene lo stesso. Gioca con 2G e intrattengono 3G mentre MA divora 3 etti di piadina … E chi l’ha detto che chi allatta dimagrisce?
H. 13,30: Nonna Z. torna a lavoro e MammArch inizia le procedure per il Gran Colpo: pisolino di gruppo.
Gioco della buonanotte, pipi’ e nanna per 2G, tetta e nanna per 3G, post per MA per non dimenticare una tipica giornata di vacanza e speranzoso svenimento nel letto…e sono solo le 14,30.
H. 16,30: inizia il pomeriggio in inglese, grazie all’aiuto della pecorella Mary

Stanotte torna G da 5 giorni di trasferta e domani si parte!!!

Esperienza di Pancia:
Vi racconto tutto ciò per i seguenti motivi:
1) per dare un riferimento realistico ad altre neomamme. Ora so che è stata una tipica mattina di una qualsiasi mamma con due figli, ma quando ero una primipara senza amiche neomamme pensavo fosse una follia e mi chiedevo: “cosa sbaglio”? E se chiedevo a conoscenti la risposta era: “Mio figlio è bravissimo, mangia, dorme e sorride” e allora mi domandavo di nuovo ancora più forte: “cosa sbaglio”?
2) per ricordarmi quanto è impegnativo, se mai mi venisse il folle desiderio di mettere in cantiere una 4G…perché è sicuro che arriva un’altra femmina!
3) per fare un omaggio ad Elasti ed al suo blog Nonsolomamma  che dopo giornate molto peggiori di questa mi tira su il morale come nessun altro!

Dal mio “Diario” – 1/10/2013

Sottotitolo: …e adesso che c’è l’asilo e il lavoro…

…e adesso che c’è l’asilo e il lavoro tutto ciò è anticipato di circa 1h…ecco perché sono le 6,30 a.m. e MA sta scrivendo un post…dopo aver allattato 3G e salutato 2G in partenza per trasferta a Milano!
Stamattina l’aspetta una bella gita all’asilo con 2G per mano e 3G in passeggino, pit stop al bar sotto l’asilo dove MA lascia passeggino e carica 3G in marsupio per affrontare i 100 gradini di accesso all’asilo, w l’accessibilità! (E dato il dolce peso di 3G, MA non ce la fa a portarsela nel marsupio già da casa!)
Consegna di 2G, meritato caffè per MA e tetta per 3G, arrivo di Santa Tata C. e fuga di MA in piscina…perché oggi se lo merita!!! 😉

Annunci

Un pensiero su “Il gioco degli incastri…per non dimenticare!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...